Il Sergente nella Neve – Mario Rigoni Stern

Mi si avvicinò l’alpino dalla barba secca e rada. – Non vieni? – disse. – Vai -. Ero solo. Dalla trincea sentivo i passi degli alpini che si allontanavano. Erano vuote le tane. Sulla che una volta aera il tetto di un’isba giacevano calze sporche, pacchetti vuoti di sigarette, cucchiai, lettere gualcite: sui pali di…

Continua a leggere

Praga Magica Part. 2

Sette anni dopo l’ascesa al trono, nel 1583, Rodolfo II (1576-1611) trasferì infatti la sua sede al Castello praghese. Deliri di alchimisti, oroscopia genetliaca, elisirvite e pietra filosofale, Tycho Brahe e Keplero, la Viuzza d’Oro, le fisionomie ortolane e belluine dipinte dall’Arcimboldo, Rabbi Low col suo omuncolo Golem, il ghetto spaurito e sbilenco, l’antico cimitero…

Continua a leggere

Scomunicata – Marzia Scala

Sola. Consapevolmente, intimamente, volutamente con l’unica compagnia di me stessa. Ero partita per alleviare il dolore, per guarire quella ferita che non accennava a rimarginarsi. Così, di colpo. Come avevo sempre saputo, mi misi su un aereo e me ne andai vagabondando per il mondo sperando di svuotarmi le pesanti tasche da tutta quell’ira, gettando…

Continua a leggere

Mercurio Loi – La Testa di Pasquino

Lo so, ti stai chiedendo… cos’è la poesia? Io la risposta proprio non la conosco… eppure è la mia vita. La poesia è un luogo diverso dal nostro, questo pensavo un tempo… Poi invece mi son convinto che trasfigura il luogo in cui siamo. Può quindi far vedere le cose da un altro punto di…

Continua a leggere

Mangeresti un Vegano? – Natan Feltrin & Selene Feltrin

Che cos’è l’antropocentrismo? Personalmente, credo si tratti “semplicemente” di una malattia osculare altamente contagiosa tra gli individui della specie Homo Sapiens, ma pericolosa principalmente per gli altri abitanti della biosfera terrestre. Da quanto tempo l’essere umano necessiterebbe delle cure di un bravo oculista? Probabilmente il momento in cui tale malattia è stata contratta si è perso…

Continua a leggere

Petrarca – Canzoniere

Benedetto sia il giorno, e il mese, e l’anno e la stagione, il tempo e l’ora, e’l punto, e’l paese, e’ loco ov’io fui giunto da duo begli occhi, che legato m’hanno; e benedetto il primo dolce affanno ch’i’ ebbi ad esser con Amor congiunto, e l’arco, e le saette ond’i’ fui punto, e le…

Continua a leggere

Il Saggiatore – Galileo Galilei

Io non ho mai potuto intendere, Illustrissimo Signore, onde sia nato che tutto quello che de’ miei studi, per aggredire o servire altrui, m’è convenuto mettere in pubblico, abbia incontrato in molti una certa animosità in detrarre, defraudare e vilipendere quel poco di pregio che, se non per l’opera, almeno per l’intenzion mia m’era creduto…

Continua a leggere

Praga Magica – Angelo Maria Ripellino

Benché sia una variante del Wanderer caro ai romantici, il pellegrino, che così spesso riappare nel mondo notturno del poeta Karel Hynek Macha, ha tuttavia una sua ambiguità e incrinatura praghese. Attratto dalle lontananze, incalzato dal desiderio di andare sempre più avanti, discorre maltriti sentieri, serragli di scoscese montagne, ma non giungerà mai alla meta.…

Continua a leggere

Dentro Soffia il Vento – Francesca Diotallevi

Appena provai a sollevarla, la volpe si agitò, dimenandosi spaventata, ma era troppo debole e dopo poco di acquietò. Era zuppa di acqua e aveva un odore pungente, selvatico. “Ora ti porto da lei” sussurrai, affondando le dita nel pelo folto e umido. Non mi era sfuggita l’ironia della situazione. Anni prima, quasi nelle stesse…

Continua a leggere

L’inventore di se stesso – Enrico Palandri

[…] lei non voleva essere la donna della vita di nessuno. Le piaceva non mangiare mai a casa, che non ci fossero consuetudini, perché la vita era troppo ricca e stramba per costruirle. TITOLO: L’inventore di Se Steso  AUTORE: Enrico Palandri EDITORE: ROMANZO BOMPIANI PAGINE: 156 COSTO: 15,00€         Gregorio Licudis raggiunge…

Continua a leggere