24 Giorni con “Il Mago di Oz” – Capitolo VIII “Il Campo dei Papaveri Velenosi”

Adesso incontravano un numero sempre maggiore di grossi papaveri scarlatti, mentre gli altri fiori si facevano sempre più rari; e ben presto si trovarono in mezzo a un gran campo di papaveri. Ora è noto che quando molti di questi fiori si trovano tutti insieme, il loro odore è così potente che chiunque lo aspiri…

Continua a leggere

24 Giorni con “Il Mago di Oz” – Capitolo VII° “Il Viaggio dal Grande Oz”

Ma il Leone si allontanò nella foresta e si procurò la cena; nessuno seppe mai come, perché lui non ne parlò. E lo Spaventapasseri trovò un albero pieno di noci, con le quali riempì il paniere di Dorothy, che così non avrebbe sofferto la fame per un bel po’ di tempo. Dorothy trovò questo gesto…

Continua a leggere

24 Giorni con “Il Mago di Oz” – Capitolo VI° “Il Leone Vigliacco”

“Ma Toto!” disse ansiosa la bambina “come proteggerà lui?” “Dovremo proteggerlo noialtri, se sarà in pericolo” ribatté il Boscaiolo di Latta. Prorpio mentre diceva queste parole dalla foresta giunse un tremendo ruggito, e un attimo dopo un grande Leone piombò in mezzo alla strada. Con una zampata mandò lo Spaventapasseri a rotolare sul ciglio, quindi…

Continua a leggere

24 Giorni con “Il Mago di Oz” – Capitolo V° “Il Salvataggio del Boscaiolo di Latta”

Uno dei grossi alberi era stato intaccato, e vicino a quello, in piedi e con una scure levata nelle mani, c’era un uomo fatto interamente di latta. Aveva la testa, le braccia e le gambe giuntate al corpo, ma stava perfettamente immobile, come incapace del minimo gesto. Dorothy lo guardò sbalordita, e così fece anche…

Continua a leggere

24 Giorno con “Il Mago di Oz” – Capitolo IV° “La Strada nella Foresta”

Dopo qualche ora la strada cominciò a farsi sconnessa, e camminare divenne così arduo che spesso lo Spaventapasseri inciampava sui mattoni gialli, non più regolari come prima. Anzi, a volte i mattoni erano rotti o addirittura mancavano del tutto, e al loro posto c’erano buche che Toto saltava e Dorothy evitava. Ma lo Spaventapasseri, privo…

Continua a leggere

24 Giorni con “Il Mago di Oz” – Capitolo III° “Come Dorothy salvò lo Spaventapasseri”

Al di là dello steccato c’era un vasto campo di grano con uno Spaventapasseri infilato in cima a un palo, a tener lontani gli ucelli dal grano maturo. Dorothy appoggiò il mento alla mano e guardò pensierosa lo Spaventapasseri. Costui aveva a mo’ di testa un sacchetto pieno di paglia, su cui erano stati dipinti…

Continua a leggere

24 giorni con “Il Mago di OZ” – Capitolo II° “L’incontro con i Munchikin”

Mentre rimaneva immobile a contemplare avidamente quello strano e avvicente spettacolo, Dorothy notò venire verso di lei un gruppo comporto dalle persone più bizzarre che avesse mai visto. Non erano grandi come gli adulti ai quali era abituata; ma non erano nemmeno piccolissimi. Di fatto, sembravano all’incirca delle proporzioni di Dorothy, che era alta per…

Continua a leggere

24 Giorni con “Il Mago di Oz” – Capitolo I° “Il Ciclone”

Dorothy abitava in mezzo alle grandi pianure del Kansas, con lo Zio Henry, che faceva il fattore, e la Zia Em, che faceva la moglie del fattore. La casa era piccola, perché la legna per costruirla l’avevano dovuta portare col carro, da molto lontano. C’erano quattro pareti, un pavimento e un tetto, dal che risultava…

Continua a leggere