Nel Segno della Pecora – Murakami Haruki

“La margarina fa bene alla salute. E’ un grasso vegetale che non contiene colesterolo, previene un sacco di malattie senili, e di recente anche il gusto è migliorato. Costa poco, e si conserva a lungo” “Allora perché non la usi?” Mi lasciai sprofondare nel divano e mi stirai lentamente. “Ma che importanza ha?” dissi “Che…

Continua a leggere

Dance Dance Dance – Murakami Haruki

Mi accade spesso di sognare l’Albergo del Delfino. Dal sogno si direbbe che ne faccio parte in modo stabile. La forma dell’albergo appare distorta. E’ molto lungo e stretto. Tanto lungo e stretto da sembrare, più che un albergo, un lungo ponte coperto da un tetto. Un ponte che si estende, in tutta la sua…

Continua a leggere

L’elefante scomparso (e altri racconti) – Haruki Murakami

Quand’è stata la prima volta che ho incontrato un cinese? Questa frase, così com’è, nasce per così dire da una preoccupazione archeologica. Etichettare i diversi reperti, dividerli per genere, analizzarli. Ad ogni modo, quand’è che ho incontrato il mio primo cinese? Suppongo sia stato nel ’59 o nel ’60, ma un anno o l’altro non…

Continua a leggere

Norwegian Wood – Murakami Haruki

Il tempo si è allungato pian piano come le ombre al tramonto. E mi chiedo se di questo passo alla fine il suo viso non sarà inghiottito nell’oscurità. Non c’è dubbio che la mia memoria si stia allontanando da Naoko. Proprio come io mi sto allontanando dal ragazzo che ero allora. Così solo quel paesaggio, il paesaggio di quel prato in ottobre, come la scena chiave di un film, mi ritorna senza fine alla memoria. E quell’immagine continua a insistere, in qualche parte di me, a tirarmi dei calci e a gridare: ehi, svegliati! Non vedi che sono ancora qui? Svegliati e sforzati di capire. Di capire cosa ci sto ancora a fare qui.

pag. 6

Nor wood (New Ed Aug 2006)

TITOLO: Norwegin Wood

AUTORE: Murakami Haruki

TRADUTTORE: Giorgio Amitrano

EDITORE: Einaudi

PAGINE: 379

COSTO: 9,80 €

Uno dei piú clamorosi successi letterari giapponesi di tutti i tempi è anche il libro piú intimo, introspettivo di Murakami, che qui si stacca dalle atmosfere oniriche e surreali che lo hanno reso famoso, per esplorare il mondo in ombra dei sentimenti e della solitudine. Norwegian Wood è anche un grande romanzo sull’adolescenza, sul conflitto tra il desiderio di essere integrati nel mondo degli «altri» per entrare vittoriosi nella vita adulta e il bisogno irrinunciabile di essere se stessi, costi quel costi. Come il giovane Holden, Toru è continuamente assalito dal dubbio di aver sbagliato o poter sbagliare nelle sue scelte di vita e di amore, ma è anche guidato da un ostinato e personale senso della morale e da un’istintiva avversione per tutto ciò che sa di finto e costruito. Diviso tra due ragazze, Naoko e Midori, che lo attirano entrambe con forza irresistibile, Toru non può fare altro che decidere. O aspettare che la vita (e la morte) decidano per lui.

EINAUDI

Haruki Murakami – Tutti i figli di Dio danzano

A Kushiro non c’era neve fresca. Quella vecchia era ammassata ai lati delle strade, gelata e sudicia, come parole destituite di senso. (pag. 13) – Però che razza di gusti! Cosa c’è di tanto divertente a fare un fuoco? – – Cosa c’è di tanto divertente nei Pearl Jam? Fanno solo un gran casino –…

Continua a leggere