The Fat Diary 02

Lesson of the day: learn to live with your depression and try to get stronger every time you come out for “those days”

Sono di nuovo in uno di quei momenti bui. Quei momenti in cui mi sento uno schifo, sento che non sto combinando niente nella vita, che non valgo niente, che le persone che ho attorno mi sopportano perché devono, non perché vogliono. In quei momenti mangio più schifezze del solito, dopo mi sento in colpa e l’umore va ancora più sotto le scarpe.
In quei momenti ho l’impressione di essere un peso per tutti, un inutile peso morto.

So di avere attorno persone meravigliose che sono sempre pronte a dirmi cose positive e farmi notare le cose belle che ho fatto e i traguardi che ho raggiunto. Lo so e sono grata a queste persone, ma la chiamano “Sindrome dell’Impostore” per un motivo. E certe volte le voci nella mia testa sono più forti di qualsiasi altra cosa e per quante corde mi vengano lanciate, non riesco ad uscire dal pozzo nero in cui mi sono rifugiata. Già. Rifugiata. Perché qualche volta penso sia più facile nascondersi e piangersi addosso che affrontarSI.

Ma, come dico sempre, quei giorni sono come nuvole nere davanti al sole, passeranno e torneranno ciclicamente. L’importante è saperli riconoscere per quello che sono. Momenti, giorni, forse settimane. Ma passano.

E appena passano c’è quella bella sensazione di tepore che ti da il sole sulla pelle dopo ore e ore di pioggia e vento.

Ecco, devo solo continuare a pensare a quei momenti di luce e calore. Il resto passerà.

Pubblicato Originariamente su Instagram il 18/08/2019