Down to Nessie’s bedroom

Un altro giorno è passato nelle Highlands. Oggi siamo state fortunate e abbiamo avuto una giornata di sole pieno.

Dopo pranzo (pizza surgelata con dolcetto finale) siamo uscite immediatamente per andare a visitare il Castello di Urquhart. In realtà sono solo le rovine del castello, comunque vale la pena visitarle per avere una vista unica sul lago Loch Ness.

La camminata dura circa 45 minuti dal nostro B&B fino al Castello e attraversa terreni da pascolo e costeggia il centro equestre della città.

Il castello si trova su una collina a strapiombo sul lago, un luogo perfetto per proteggersi da attacchi esterni. Ad ogni modo, il vento soffia terribilmente in quel posto e non mi sorprende che parte dell’ala sud sia stata spazzata via da una tempesta di vento nel 1700.

Adesso l’accesso al castello è possibile sono dalla biglietteria che si trova al parcheggio sovrastante la collina. Per chi non volesse pagare il biglietto d’ingresso, posso dire che anche dal parcheggio si possono fare delle bellissime foto e godere del paesaggio offerto dalle colline e dal lago.

DSC00212DSC00207DSC00217DSC00231

Curiosità: proprio da un luogo non troppo lontano da Urquhart Anthony Shields disse di aver avvistato il mostro noto a tutto il mondo con il nome di Nessie.

Da allora, si dice che il castello sia la dimora della creatura marina, e che questa vi si rechi ogni notte per dormire.

Come ci ha detto Pam l’altro giorno mentre ci portava al B&B “Potreste anche vedere il mostro, se bevete abbastanza whiskey

Siamo tornate alla base stanche ma soddisfatte. Abbiamo anche fatto un breve stop al supermarket per prendere del cibo spazzatura, tanto per gradire.

Per cena stasera c’erano puré di patate, cavolo lesso a pezzi e un bel tocco di ham (prosciutto cotto), accompagnati ovviamente da burro e pane.

Alla fine abbiamo anche mangiato due pezzi di dolce (una meringa e una fetta di torta con pan di spagna).

Per adesso le cose sembrano andare bene, abbiamo avuto modo di conoscere meglio Pam e Irene, scoprendo che hanno avuto delle vite singolari. La prima ha cambiato lavoro più volte nella sua vita, passando da un ambito all’altro e viaggiando molto, mentre l’altra ha (se ho capito bene) parenti sparsi in giro fra l’Inghilterra e l’estero, ed è stata in Brasile, terra della quale si è innamorata.

Ora sarà il caso che chiuda tutto e mi metta a letto, anche perché domani non sappiano ancora cosa faremo, ma probabilmente cammineremo ancora parecchio.

Annunci

2 pensieri su “Down to Nessie’s bedroom

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...