24 Giorno con “Il Mago di Oz” – Capitolo IV° “La Strada nella Foresta”

Dopo qualche ora la strada cominciò a farsi sconnessa, e camminare divenne così arduo che spesso lo Spaventapasseri inciampava sui mattoni gialli, non più regolari come prima. Anzi, a volte i mattoni erano rotti o addirittura mancavano del tutto, e al loro posto c’erano buche che Toto saltava e Dorothy evitava. Ma lo Spaventapasseri, privo di cervello com’era, tirava dritto; e così metteva il piede nella buca e cadeva lungo disteso sui mattoni duri. D’altro canto non si faceva mai male, e Dorothy era pronta a rialzarlo in piedi e a ridere allegra con lui della disavventura.

In questo tratto la campagna non era più ben curata come prima. Le case erano rare, e ancor più rari gli alberi da frutta; più si andava avanti e più il paesaggio di faceva squallido e abbandonato.

sabuda_wizard-of-oz

Annunci