Diario della maestra – parte quarta

29.05.2013

In un ambiente “protetto” (può essere anche un’altra aula, basta che non ci siano i suoi compagni) la bambina dimostra di saper parlare in modo corretto (anche se sotto ripetizione) in italiano. Se si riesce a spiegarle bene il comando è in grado di svolge le schede in modo autonomo. Ammetto che mi sono emozionata quando ha ripetuto insieme a me i nomi degli oggetti sulla scheda.

3841285-300443-childe-drawing-seamless-pattern-with-cute-aimals-and-angel